LE PRIORITÀ DEL PROSSIMO PROGRAMMA DI MANDATO AMMINISTRATIVO NEI COMUNI IN VALCONCA E NELLA PROVINCIA DI RIMINI

Mappa provincia di Rimini

by Hossein Fayaz Torshizi

Nell’autunno 2016, in Valconca è accaduto qualcosa di veramente straordinario. Di fronte a un progetto di fusione di Comuni calato dall’alto e sentito come estraneo, in riferimento alla sua gestione e ai suoi contenuti, cosa hanno fatto i cittadini saludecesi? Hanno discusso appassionatamente e approfonditamente, utilizzando il taxi per la democrazia messo a disposizione dal Comitato per il “NO” e dal “Comitato per la difesa dei diritti del cittadino”.
Sulla base di un confronto caratterizzato da preziosi elementi diagnostico-progettuali e da livelli di partecipazione elevati e inconsueti, si sono espressi infine a maggioranza contro l’ipotesi della fusione. Nonostante lo spiegamento di forze e istituzioni a favore della stessa. Nel referendum consultivo, ha vinto il “No”, il Consiglio Comunale e quello regionale hanno riconosciuto il risultato ed ora è salva l’autonomia secolare di Saludecio. Inoltre, la comunità, unita attorno al proprio Municipio, è più consapevole e più forte. Insomma, una bella esperienza di partecipazione democratica e di democrazia diretta che ha incrementato il capitale sociale del territorio.
Nei Comuni della provincia di Rimini, sulla base di analogo risveglio della coscienza democratica, il superamento dell’alternanza delle amministrazioni di centro-sinistra e centro-destra. L’analisi critica di decenni di esperienza amministrativa dimostra che questi schieramenti sono le due facce della stessa medaglia. Essi lasciano gli stessi risultati di governo dopo ogni nuovo mandato: più cemento e minore vivibilità; aumento dei debiti comunali e delle tasse; emarginazione sostanziale dei cittadini dal governo della città.
Movimento 5 Stelle nei Comuni popolosi di Santarcangelo di Romagna e San Giovanni in Marignano e in quelli più piccoli, ma molto importanti dal punto di vista ambientale di Montefiore Conca e San Clemente, nella passata elezione comunale del 2014 è risultato la seconda forza politica. Invece, è stata la prima nelle ultime elezioni politiche del 2018 e del 2013. Ora, è del tutto inaspettato leggere la notizia, o sentir parlare, che M5S non riesca a formare le sue liste e partecipare alle elezioni comunali del 2019 in questi Comuni del riminese.
Questa situazione renderà le prossime elezioni comunali in provincia di Rimini ancora più delicati dal solito. Gli elettori del M5S che non resteranno a casa nel giorno delle elezioni, avranno da fare maggiore attenzione per la scelta della lista e dei nomi di candidati da segnare nella scheda elettorale.
Di seguito elenchiamo le maggiori priorità nelle elezioni comunali del 2019:
1. salvaguardare l’autonomia comunale dei Comuni di Saludecio e di San Clemente;
2. potenziare e democratizzare l’Unione Valconca;
5. potenziare la Sanità pubblica e adoperarsi per avere un Punto di Primo Soccorso Pubblico Sanitario di vallata a Morciano di Romagna;
6. valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico e privato esistente e bloccare il consumo del territorio;
7. coinvolgere i nuovi cittadini, i residenti stranieri e le rispettive comunità, nella vita sociale e politica del Comune.
8. controllare costantemente e potenziare gli ospizi in tutto il territorio provinciale, ed in particolare restaurare con urgenza ed ampliare la residenza sanitaria per gli anziani di Morciano.
9 (a). in materia di referendum comunali, revisionare e adeguare il regolamento esistente all’esigenza primaria una reale partecipazione dei cittadini alle decisioni, abbassando il numero delle firme necessarie al 10% dei partecipanti alle ultime elezioni comunali e approvare il criterio del Quorum zero. E dove non c’è, dotare il Comune di un regolamento dei referendum;
b. agevolare petizioni e consultazioni dal basso, anche online, su questioni d’interesse pubblico;
c. promuovere un’“Urbanistica veramente partecipata” per i progetti di opere pubbliche e rilevanti che incidono sulla vivibilità e sugli assetti economici del Comune.
Hossein Fayaz Torshizi
Coordinatore del “Comitato per la difesa del cittadino”. Info@fayaz.it
Morciano di Romagna, 7 aprile 2019.

Proposta di regolamento per il referendum comunale"

Licenza Creative Commons
LE PRIORITÀ DEL PROSSIMO PROGRAMMA DI MANDATO AMMINISTRATIVO NEI COMUNI IN VALCONCA E NELLA PROVINCIA DI RIMINI di Hossein Fayaz Torshizi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.hosseinfayaz.com/ed_contatto.htm.



 

ISCRIVITI
Se desideri pubblicare su questo sito, portare alla nostra conoscenza qualche argomento d’interesse pubblico in modo riservato, ricevere informazioni su “Morciano di Romagna e l'Unione della Valconca” ed essere aggiornato su iniziative del “Comitato per la difesa dei diritti del cittadino” inserisci il tuo nome, cognome ed email nel seguente modulo di contatto:


Scheda
Contenuto
 

CONDIVIDI

- - -


immagine piccola di Fayaz Hossein Fayaz Torshizi

Hossein Fayaz Torshizi è nato il 28 gennaio 1943 a Kashmar, Iran. Diplomato in agraria, nel giugno del 1962 presso il liceo agrario di Tabriz (Iran).
Dal novembre 1967 è in Italia per lo studio della lingua italiana nell’Università Italiana per gli Stranieri di Perugia e Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia.
Nell’ottobre del 1970 ha iniziato i suoi studi umanistici nella libera Università degli Studi di Urbino, frequentando la Scuola Superiore di Giornalismo, ottenendo il 22 febbraio 1974 il Diploma di Cultura Professionale Giornalistica, con votazione 50/50 e Lode. Ha discusso la tesi: "considerazioni sugli scambi commerciali italo iraniani, con ampi riferimenti al petrolio", relatore Prof. Giancarlo Polidori docente di economia politica. Di seguito ha continuato i suoi studi umanistici nella Facoltà di Sociologia dell’Università di Urbino.
Hossein Fayaz dal 14 agosto 1981 con il decreto del Presidente della Repubblica Sandro Pertini è cittadino italiano.
Fayaz è un ex importatore diretto ed è un Perito Camerale e del Tribunale di Rimini di tappeti, tessuti ed arazzi.
Inoltre, è autore di numerosi libri tra questi "Io musulmano in Italia - Quale Islam in Europa", "Le ragazze afgane", "Potere dei cittadini", "Il manuale dei tappeti", “Iran, le ragioni del non sviluppo” (in lingua persiana) ed articoli in lingua italiana e persiana (farsi).
Fayaz da decenni è impegnato nelle attività per la difesa dei diritti civili del cittadino e dell'ambiente.

More Posts - Più articoli

 

ISCRIVITI
Hossein Fayaz Torshizi (sito Internet democraziaincomune) rispetta la tua privacy. Non venderò né regalerò il tuo indirizzo e-mail. Sarà usato esclusivamente per la comunicazione da Hossein Fayaz Torshizi.


Scheda
Contenuto

Home Page  -    info@fayaz.it

© 2018-2019 http://www.democraziaincomune.it/ by Hossein Fayaz Torshizi, All Rights Reserved

Contatore degli acessi: dal 7 aprile 2019.